L’A.N.I.S. Associazione Nazionale Istruttori Subacquei si è costituita nel 1975 ed è presente su tutto il territorio nazionale e in molti paesi esteri.
L’Associazione collabora già dal 1983 con la Federazione Nuoto Sez. Salvamento e dal 1987, con la Protezione Civile (organizzando e partecipando a varie manifestazioni) attraverso le proprie Scuole iscritte. Scopi dell’Associazione sono quelli di divulgare l’attività subacquea nella massima sicurezza, operando nel settore a tutti i livelli con una evoluzione continua, favorire la formazione di una coscienza ecologica per il rispetto e la difesa dell’ambiente.

L’A.N.I.S. ha messo a punto una sua didattica che, nascendo dall’esperienza dei suoi fondatori, professionisti del settore e provenienti da esperienze sportive e lavorative sia civili che militari, ha una ben precisa collocazione nelle didattiche italiane e riconoscimenti a livello internazionale nel campo del professionismo.
E’ presente nelle commissioni tecniche parlamentari allargate per la stesura dei regolamenti delle attività subacquee. Gli associati, tra istruttori ed aiuti, sono oltre 2000 e le scuole circa 250 con 23 punti a mare e sono stati rilasciati circa 55.000 brevetti con una media annuale di circa 6.000. Le attività sono articolate in collaborazione con vari Enti e Autorità preposte ai campi di sorveglianza e sicurezza. Nell’ambito ecologico e ambientalistico l’A.N.I.S. è una Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e ha partecipato a varie campagne di sensibilizzazione nonchè dimostrative per la salvaguardia dell’ ambiente marino e degli ecosistemi delle acque libere e interne.
L’A.N.I.S. ha collaborato con il WWF per il quale ha condotto il primo corso di guide blu nel 1989 nel parco di Miramare a Trieste, e per Marevivo nel 1991 a Taormina per il parco marino di Acitrezza. Dal 1978 dopo la manifestazione di Sorrento, l’A.N.I.S. ha partecipato e/o organizzato con le sue scuole tantissime manifestazioni, ne ricordiamo alcune:
– Santa Marinella (RM) – Fondali Puliti. Patrocinio del Comune di Roma. – Progetto dell’Ispettorato delle Capitanerie di Porto “Progetto spiagge libere, sicure, pulite” in varie località d’Italia. – Santa Marinella (RM) – Fondali Puliti. – Lecce – “ECOMARE”. Campagna didattica educativa sicurezza in mare, ecologia e biologia dei fondali. – Lago di Vico (RM) – Fondali Puliti. – Impegno MAREVIVO – A.N.I.S. – Campagna ANIS – MAREVIVO “Banca dati mucillagine”. – Anguillara (RM) – Fondali Puliti. – Sicilia – “Progetto MARE NOSTRUM”. – Sardegna – Bosa – Fondali Puliti. – Napoli – Fondali Puliti. – Sicilia – Ragusa – Fondali Puliti. – Anguillara (RM) – Fondali puliti. – Ladispoli (RM) – Fondali puliti. – Bracciano (RM) – Manifestazione Fondali e spiaggia puliti. Prove di Salvamento e di Elisoccorso. Organizzata dall’A.N.I.S. con la collaborazione del Comune di Bracciano, della Croce Rossa Italiana e dell’Aeronautica Militare Italiana. – Taranto – Fondali Puliti – Viterbo – Fondali Puliti
L’A.N.I.S. ha collaborato con la Marina Militare per l’individuazione degli indicatori biologici nel Progetto Posidonia. L’A.N.I.S. nel 1985, in collaborazione con la Sovrintendenza della Sicilia orientale, organizza il primo corso di Archeologia sottomarina “Verso una coscienza archeologica” tenutosi a Giardini di Naxos.
Collabora a tutt’oggi con lo STAS (Servizio Tecnico Archeologia Subacquea), del Ministero dei Beni Culturali. Tra le ultime campagne archeologiche subacquee annoveriamo quella sulla Villa Romana di epoca imperiale nel Lago di Bracciano nel novembre/dicembre 1995.
Per la sicurezza in acqua, il salvataggio e l’elisoccorso l’A.N.I.S. dal 1986 collabora con la Croce Rossa Italiana per la preparazione dei volontari del salvataggio in acqua O.P.S.A (Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua) e per la loro successiva preparazione tecnica. L’A.N.I.S. nella sua ultraventennale attività ha sviluppato per ogni campo subacqueo una sua didattica e soluzioni tecniche d’avanguardia. Una specializzazione quale quella dell’immersione sotto i ghiacci è divenuta manifestazione fissa della prima domenica di febbraio ed inserita nel calendario delle manifestazioni turistiche di Lavarone (TN) e nel calendario delle esercitazioni del Nucleo dei Sommozzatori della Polizia di Stato, che provvedono alla sicurezza con una squadra di pronto intervento subacqueo.
ALCUNI CREDITI ANIS: •   Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente ai sensi dell’art.13 della Legge n.249/86 e successive modificazioni. • Organo Tecnico CMAS (Confederazione Mondiale Attività Subacquee). • Associazione di Promozione Sociale riconosciuta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. •   Organo Tecnico della Croce Rossa Italiana. •   Associazione di Protezione Civile. •  Membro IRC-Comunità (Italian Resuscitation Council) per la diffusione della cultura dell’emergenza sanitaria e l’uso in sicurezza del defibrillatore. •   Collaboratore SIMSI – (Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica) per la corretta diffusione della somministrazione di Ossigeno nelle emergenze acquatiche e subacquee. • Membro Fondatore CIAS – Confederazione Italiana Attività Subacquee.